Italia in auto: viaggio on the road da Milano a Firenze

5 Condivisioni

Quante volte avete pensato di percorrere l’Italia in auto? Quante volte l’avete detto? Forse per vantarvi con gli amici, per fare colpo con un ragazzo o con una ragazza che vi piace. Tra il dire e il fare, però, c’è di mezzo il mare (o, come dice qualcuno, c’è di mezzo l’amare).

Nel caso in cui però lo spirito di Jack Kerouac si fosse impadronito di voi e voleste davvero iniziare il fatidico viaggio in macchina, ecco qui un possibile tragitto da percorrere in una settimana. Il primo passo per sentire l’ebrezza di un viaggio itinerante.

Ecco una piccola guida per girare l’Italia in auto con Kappuccio da Milano a Firenze.

Dove partire per percorrere l’Italia in auto?

Italia in auto: Milano

La prima tappa del nostro percorso sarà la nostra sede, il nostro campo base: Milano. La città italiana che ammicca alla modernità, la casa di Jannacci e Gaber, del Duomo e della famosa Madonnina d’oro. La patria del risotto allo zafferano e di altri piatti tipici.

La mattina e il primo pomeriggio saranno infatti dedicati al capoluogo lombardo. Per una prima visita vi consigliamo di puntare alle attrazioni principali. Tra queste ricordiamo il Duomo di Milano, la Galleria Vittorio Emanuele, il Castello Sforzesco e il Parco Sempione dove godersi un pranzo immersi nel verde.

Como

Dopo pranzo si potrà riprendere il viaggio alla volta di Como e del suo famosissimo lago.
E se vi dicessi: “Quel ramo del lago di Como…”. Vi suona familiare questo celeberrimo incipit? Rullo di tamburi… Alessandro Manzoni! Sì, proprio lui scelse questi luoghi per ambientare la travagliata storia di Renzo e Lucia.

Al posto dei due poveri sposini dalle umili origini, adesso questo posto è meta prediletta di molte stelle hollywoodiane, e non solo, che amano talmente tanto i suoi paesaggi mozzafiato da impreziosirli con splendide ville o da sceglierli come luogo di villeggiatura.
Tra le mete comasche vi consigliamo Varenna, Villa del Balbianello e il Castello di Vezio. Nel caso voleste esplorare il lago dall’acqua, invece, potete fare un rilassante giro turistico con il traghetto.

Piemonte e Torino

Torino

Dalla Lombardia al Piemonte è un attimo. Senza quasi accorgervene sarete già al secondo giorno di viaggio dell’Italia in macchina. Sul nostro bolide, bellissimo o meno, ci toccherà trovare un posteggio per goderci la città di Torino. Nonostante sia una delle città più affascinanti della nostro penisola, purtroppo il capoluogo piemontese è spesso sottovalutato.

Oltre a esser stata la patria dell’editoria italiana (tuttora ospita l’imponente e bellissimo Salone del Libro), ha il grandissimo vantaggio di essere facilmente percorribile a piedi. Tra le attrazioni e i luoghi culturali che ci sentiamo di consigliarvi ci sono: il Quadrilatero Romano, la Chiesa della Gran Madre e l’incrocio tra Piazza Castello e Via Garibaldi.

Cinque Terre

Italia in auto: Cinque Terre

Nella nostra guida di viaggio per il terzo e quarto giorno abbiamo previsto una tappa al mare. Necessaria direi! E proprio per la vicinanza con il Piemonte non poteva che riguardare le Cinque Terre e le sue fantastiche spiagge.

Sapete perché si chiamano proprio Cinque Terre? Perché si tratta di cinque piccoli paesini di pescatori costellati da case dai colori vivaci e dalle architetture più disparate. Questi sono: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Rio Maggiore.

Unica nota negativa nel panorama dell’oasi ligure è la difficoltà nel raggiungere le Cinque Terre in auto. Per questo motivo consigliamo di lasciare la macchina in uno dei cinque paesini e di girarli tutti utilizzando mezzi come il treno o il traghetto.

Non c’è Italia in auto senza Bologna

Bologna

Dopo aver passato un paio di giorni alla luce del sole cullati dal suono delle onde del mare, sarà giunto il momento di salpare. Al posto della nave, però, ad aspettarci ci sarà la nostra bellissima auto, fedele compagna di viaggio. Controllato il livello di benzina, la pressione delle ruote e lo specchietto retrovisore saremo pronti a ripartire. Questa volta destinazione Bologna!

Bologna, oltre a rapire il cuore con la sua gastronomia e i suoi piatti tipici, riserva tante altre piccole curiosità che fanno innamorare. Sono tanti i posti da visitare, dalle Due Torri, simbolo della città emiliana, ai giardini Margherita e sono tante le cose da fare, dai giri tra i mercati del Pratello o della Montagnola, alle visite ai musei e agli edifici d’epoca.

Chiaramente l’itinerario qui proposto prevede otto giorni di viaggio. Nel caso doveste avere più tempo potete sempre decidere di prolungare la vostra permanenza nelle zone che vi piacciono di più. Se per esempio voleste approfondire l’Emilia-Romagna vi consigliamo di visitare Ravenna o le Terme della Salvarola.

Bologna – Firenze

Firenze

Avete mai sentito parlare della “Via degli dei”? Beh, se si chiama così sarà sicuramente una strada. Esatto. Però ha una particolare caratteristica… si percorre a piedi. Da Bologna a Firenze.
Tranquilli però, con l’auto si potrà percorrere l’ultimo tratto del viaggio.

Questo nostro itinerario dell’Italia in auto, infatti, terminerà nella culla della lingua italiana, la casa di Dante Alighieri e degli Uffizi. Ecco a voi Firenze! Anche Firenze, come Torino, è facilmente percorribile a piedi e tutte le attrazioni più famose non distano troppo l’una dall’altra.

Da non perdere sicuramente ci sono Ponte Vecchio, il Duomo, la Torre di Giotto e la Chiesa di Santa Croce. Per la visita agli Uffizi, uno dei musei più belli al mondo, invece, vi consigliamo di ritagliarvi metà giornata. Se avete il tempo fermatevi assolutamente a vederli. In alternativa potete optare per il Bargello e concludere nel verde del Giardino dei Boboli.


Tappa dopo tappa, benzina dopo benzina, chilometri dopo chilometri, la nostra settimana sarà giunta al termine e così anche il nostro itinerario per l’Italia in auto. Questo potrebbe essere un primo assaggio, un antipasto di un viaggio più ampio. La strada è come una metafora della vita. Si può incappare in imprevisti come ruote sgonfie o contrattempi vari, ma il motore continua a girare, con il cuore sempre rivolto all’orizzonte.

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram, su Facebook e iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
5 Condivisioni

Simone Bassani

Potrebbe piacerti...

Che ne pensi?

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo, per questo vogliamo scoprirlo fino in fondo.

Il mondo sarà pieno di meraviglia, ma l'Italia ne avrà sempre di più. Vogliamo scoprirle tutte e condividerle con te, e se le vuoi ricevere via mail una volta al mese, sai cosa fare! 👇🏼