I musei gratuiti di Bologna

1 Condivisioni

I musei di Bologna vantano una vastissima offerta culturale, che copre periodi storici e tematiche diverse.
Tuttavia, non tutti sanno che, oltre alle agevolazioni sul prezzo del biglietto e alle giornate speciali a ingresso gratuito, la città offre la possibilità di visitare gratuitamente alcuni dei suoi musei durante tutto l’anno.
Di seguito, vi presentiamo una lista dei musei gratuiti di Bologna!

La Quadreria di Palazzo Rossi Poggi Marsili

In foto, lo scorcio di una delle sale dove sono appesi due dipinti a tema religioso.
La Quadreria di Palazzo Rossi Poggi Marsili ©La Quadreria

Vi incuriosisce conoscere le storie e i protagonisti della pittura bolognese dal Cinquecento al Settecento?
Se la risposta è sì, La Quadreria di Palazzo Rossi Poggi Marsili è il luogo giusto per voi!
Il museo raccoglie in particolare tavole e tele di maestri della scuola bolognese. Le opere sono esposte in otto differenti sale organizzate per stile, epoca e soggetto.

Tra le sale imperdibili spiccano la “Stanza del Gandolfi”, con ben sette tele del rinomato Ubaldo Gandolfi, e la “Stanza del Cinquecento”, dove invece troviamo i dipinti del fiammingo Denys Calvaert e la tavola di Bartolomeo Ramenghi, detto anche Bagnacavallo.

📍La Quadreria di Palazzo Rossi Poggi Marsili
Indirizzo
: Via Marsala 7, 40126 Bologna BO
Orari: Lunedì 10:00 – 13:00
da martedì a venerdì 15:30 – 19:00
giovedì 10:00 -12:30
sabato 10:00 – 19:00
Sito

Museo Davia Bargellini

Nella foto, la suggestiva carrozza Berlina di gala, un manichino vestito con abiti settecenteschi e oggetti e suppellettili della stessa epoca.
Museo Civico Davia Bargellini di Bologna ©Roberto Serra

A chi non è mai venuta voglia di fare un viaggio nel tempo e vivere in un’epoca passata?
Il museo Davia Bargellini sembra dare proprio questa possibilità: situato nell’omonimo palazzo, ricrea perfettamente gli ambienti aristocratici bolognesi del Settecento.

Nelle sette sale espositive si trovano mobili, suppellettili di pregio e oggetti rari tipici di quell’epoca. Tra le varie chicche c’è il teatrino delle marionette e una meravigliosa miniatura dell’interno di una dimora privata del XVIII secolo. A impreziosire ancor di più le sale contribuiscono anche le numerosissime opere esposte, tutte del periodo che va dal XIV al XIX secolo. Oltre a ceramiche, mobili, sculture e bronzi ornamentali, troviamo la suggestiva Berlina di Gala, una carrozza del tardo Settecento finemente dipinta e decorata.

📍Museo Davia Bargellini
Indirizzo: Str. Maggiore 44, 40125 Bologna BO
Orari: Martedì, mercoledì e giovedì 10:00 – 15:00
venerdì 14:00 – 18:00
sabato e domenica 10:00 – 18:30 previa prenotazione
Sito

Casa Morandi

Un particolare della casa del pittore e incisore Giorgio Morandi, in cui si vede la sua postazione con materiale da pittura
Casa Morandi ©Card Cultura

Tra i musei gratuiti a Bologna troviamo anche Casa Morandi, che prende il nome dal proprietario: l’artista Giorgio Morandi, la abitò dal 1933 al 1964, anno della sua morte.
Il celebre pittore, oltre a essere stato tra i protagonisti indiscussi della pittura italiana del Novecento, fu anche un incisore di fama mondiale: vinse, infatti, il primo premio per l’incisione alla Biennale di San Paolo del Brasile nel 1957.

La visita alla casa è articolata da un percorso con installazioni audiovisive e tecnologie multimediali che raccontano la vita e le opere dell’artista. Inoltre, a disposizione dei visitatori c’è una vasta biblioteca e numerosi documenti da poter consultare.

📍Casa di Giorgio Morandi
Indirizzo
: Via Fondazza 36, 40125 Bologna BO
Orari: Sabato 16:00 – 19:00, prenotazione obbligatoria
Sito

Museo Nazionale del Soldatino “Mario Massaccesi”

Un particolare del museo, dei soldatini in miniatura in pose belligeranti, ci sono i fanti, i paracadutisti e un cavaliere
Museo Nazionale del Soldatino “Mario Massaccesi” ©Museo Storico del Soldatino

Nell’immaginario collettivo, i soldatini rappresentano da sempre il giocattolo semplice e accessibile a tutti, capace di scatenare la fantasia dei bambini. Ebbene, a Bologna un’associazione di appassionati ha dato vita a una collezione unica in Italia: la villa settecentesca Aldrovandi Mazzacorati.

La villa ospita circa 30.000 pezzi che ripercorrono duecento anni di storia del soldatino giocattolo. Tra le rarità troviamo gli esemplari in cartoncino dipinto appartenuti a Giacomo Leopardi, quelli piatti di stagno “di Norimberga”, varie collezioni tematiche (i Carabinieri e la Legione Straniera) e ricostruzioni.
Si possono anche ammirare diorami, stampi e macchine da guerra di latta degli anni 1910-1940.

📍Museo Nazionale del Soldatino “Mario Massaccesi”
Indirizzo
: c/o Villa Aldrovandi Mazzacorati, Via Toscana 19, 40138 Bologna BO
Orari: Domenica 10:30 – 12:00
Sito

Museo Tolomeo

Musei gratuiti di Bologna
Museo Tolomeo ©Lorenzo Burlando

Se volete vivere un percorso intenso e fortemente istruttivo vi consigliamo di visitare il Museo Tolomeo. Collocato in una delle sale dell’Istituto dei Ciechi “Francesco Cavazza”, il museo ripercorre la storia e l’evoluzione di quest’importante realtà cittadina. L’esposizione si articola in installazioni interattive e opere di arte ambientale, il tutto accompagnato da un commento sonoro che, attraverso la descrizione degli oggetti esposti, ripercorre la storia dell’Istituto e quella dei singoli declinati in una storia più grande: quella della città di Bologna.

📍Museo Tolomeo
Indirizzo
: Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza, Via Castiglione 71, 40124 Bologna BO
Orari: Visitabile su appuntamento
Sito

Museo della Resistenza di Bologna

In foto ci sono due righe orizzontali di antiche locandine, in varie lingue, che chiamano alle armi ed esortano alla Resistenza.
Museo della Resistenza di Bologna ©Museo della Resistenza di Bologna/

Se volete approfondire la storia dell’antifascismo e della Resistenza questo è il museo giustoi!
Situato nell’ex convento di San Mattia, il museo si articola in cinque sale a tema che raccolgono documenti e materiali in grado di fornire uno spaccato della storia bolognese e italiana a partire dal 1919 fino ai giorni nostri. Tra fotografie, manifesti, illustrazioni, prodotti multimediali e altro, potrete ripercorrere una fase importante della storia italiana, scoprendo nuove sfaccettature e curiosità.

📍Museo della Resistenza di Bologna
Indirizzo: Via Sant’Isaia 20, 40123 Bologna BO
Orari: Da lunedì a venerdì 15:30 – 18:30
sabato 10:00 – 13:00
Sito

Museo per la Memoria di Ustica

In foto l’installazione dell’artista Boltanski: al centro il DC9 abbattuto, intorno 81 specchi neri e altrettanti altoparlanti che sussurranno frasi angoscianti.
Museo per la Memoria di Ustica ©Musei di Bologna

Il museo per la Memoria di Ustica è uno dei più suggestivi tra i musei gratuiti di Bologna.
L’esposizione consta di un’installazione permanente dell’artista francese Christian Boltanski per ricordare la terribile strage del 27 giugno 1980 in cui fu abbattuto l’aereo DC9, in viaggio dall’aeroporto di Bologna a quello di Palermo.

L’artista francese Boltanski ha ricostruito il velivolo originale circondandolo da 81 specchi neri, come il numero delle vittime. A rendere ancora più immersiva l’atmosfera contribuiscono gli altoparlanti, posti dietro agli specchi, che diffondono frasi sussurrate e pensieri comuni. Inoltre, sul soffitto sono presenti altrettante luci che si accendono e spengono al ritmo del respiro.

Insomma, una visita in grado di far sentire sulla propria pelle l’angoscia e il dolore di una tragica parentesi della storia troppo spesso dimenticata.

📍Museo per la Memoria di Ustica
Indirizzo
: Via di Saliceto, 3/22, 40128 Bologna BO
Orari: Aperto solo sabato, domenica e festivi 12:00 – 19:00, prenotazione obbligatoria
Sito

Raccolta Lercaro

Musei gratuiti di Bologna
Raccolta Lercaro ©Fondazione Lercaro

C’è tra i musei a ingresso gratuito di Bologna un’esposizione di opere moderne e contemporanee?
La risposta è sì, la Raccolta Lercaro.
Inizialmente, la collezione comprendeva soltanto opere acquisite direttamente dal cardinale Giacomo Lercaro o ricevute come dono da collezionisti e artisti. Tuttavia, in seguito, si sono aggiunte moltissime tele moderne e contemporanee di artisti come Balla, Morandi, Guttuso, ma anche Ettore Spalletti, Mimmo Paladino e Graziano Pompili.

📍Raccolta Lercaro
Indirizzo
: Via Riva di Reno 57, 40122 Bologna BO
Orari: Da lunedì a venerdì 9:00 – 13:00/15:00 – 18:30
Sito

Quadreria di Palazzo Magnani

Musei gratuiti di Bologna
Quadreria di Palazzo Magnani ©Quadreria Palazzo Magnani

Sapevate che a Bologna c’è una collezione d’arte che annovera opere di Dossi, Carracci e Guercino?
Questi capolavori sono raccolti insieme a molti altri del periodo Cinquecento-Settecento nella Quadreria di Palazzo Magnani. Qui si può ammirare anche il fregio con le Storie della fondazione di Roma, opera di Agostino, Annibale e Ludovico Carracci responsabile del cambio di rotta epocale della storia della pittura italiana.

📍Palazzo Magnani
Indirizzo
: Via Zamboni 20, 40126 Bologna BO
Orari: Momentaneamente chiusa causa Covid-19
Sito

Fondazione MAST. Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia

In foto una delle Gallery interattive e multimediali del MAST, uno dei musei gratuiti di Bologna.
MAST ©MAST

Infine, in questo viaggio alla scoperta dei musei gratuiti di Bologna l’ultima tappa è rappresentata dal MAST.
Stiamo parlando di un grande centro polifunzionale nel quartiere Santa Viola, nato come luogo d’incontro tra industria, tecnologia e arte.

Il MAST ospita diverse collezioni, permanenti e temporanee. Le due gallery imperdibili?
La MAST Innovation Gallery, che propone un percorso interattivo e multimediale in grado di far sperimentare e sviluppare ai visitatori nuove conoscenze e la MAST Photo Gallery, spazio espositivo di mostre temporanee di fotografia dell’industria e del lavoro.

📍Fondazione MAST
Indirizzo: Via Speranza 42, 40133 Bologna BO
Orari: Momentaneamente chiusa causa Covid-19
Sito

Appassionati di arte e cultura, volete leggere altro? Date un’occhiata alla nostra sezione interamente dedicata all’arte.


Questa era la nostra lista dei musei gratuiti di Bologna, ne avete visitato qualcuno o avete in programma di farlo? Scrivetecelo nei commenti!

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram, su Facebook e iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
1 Condivisioni

Federica Biasco

Potrebbe piacerti...

Che ne pensi?

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo, per questo vogliamo scoprirlo fino in fondo.

Il mondo sarà pieno di meraviglia, ma l'Italia ne avrà sempre di più. Vogliamo scoprirle tutte e condividerle con te, e se le vuoi ricevere via mail una volta al mese, sai cosa fare! 👇🏼