I 5 borghi più belli del Nord Italia

1 Condivisioni

Non molto tempo fa chiedemmo a una ragazza quali fossero i borghi del Nord Italia da visitare assolutamente. Lei rispose dicendoci: “Alessandro Borghi”. Lo sappiamo, è una battuta terribile. Giuriamo questa è l’unica (pessima tra l’altro) dell’articolo. Continuate a leggere e scoprirete i più bei borghi dell’Italia del Nord, dove vivere esperienze immersi nella natura o di semplice relax.

Se volete scoprire i nome delle borgate presenti in questo biglietto, mettevi comodi. É tutto scritto qui!

1. San Lorenzo in Banale, Trentino Alto Adige

Come prima tappa abbiamo scelto di recarci in Trentino, in particolare all’interno Parco dell’Adamello. Ai piedi delle montagne, San Lorenzo in Banale sancisce l’ingresso delle Dolomiti del Brenta. Il borgo si trova a 800 s.l.m. ed è riconosciuto per le attività legate al relax e al benessere.

Il paese, da un punto di vista architettonico, invece, è caratterizzato da vie strette, case rustiche e fontane di pietra. Se lasciamo l’immaginazione a briglie sciolte potremmo persino intravedere il fantasma di qualche signora intenta a lavare i panni nei pressi della fontana. Parvenze di un mondo non più tangibile che troppo spesso dimentichiamo.

Infine, per godere fino in fondo delle potenzialità di questa frazione, potreste visitare la Riserva Naturalistica WWF del laghetto di Nembia. Puoi trovare un itinerario di due giorni qui: “Un weekend a ritmo lento a San Lorenzo in Banale“.

Il paese di San Lorenzo è presente all’interno della lista dei Borghi più belli d’italia del Touring Club. Non poteva mancare nella nostra lista.  

2. Venzone, Friuli Venezia Giulia

Da un parco all’altro. Ora, incredibilmente, ci troviamo proiettati all’interno del Parco Naturale delle Alpi Giulie e, tra le mille passeggiate che costeggiano le chiesette quattrocentesche giungiamo a Venzone. La cittadina è stata distrutta nel 1976 e ricostruita fedele alla sua veste architettonica medioevale. In Friuli Venezia Giulia, infatti, è la sola cittadina fortificata del Trecento.

Se volete fare un salto nel passato rimarrete affascinati dalle mura medievali, dal Duomo di Sant’Andrea e dalla Cappela di san Michele, all’interno della quale si trovano le mummie risalenti al 1650 circa.

Per concludere, a fine ottobre, al borgo di Venzone giungono cavalieri, damigelle, giullari, giocolieri e tutti i personaggi del Duecento. La protagonista di questo corteo, però, rimane la zucca. Vi sono infatti zucche di ogni forma, dimensione, ma soprattutto la zucca in numerose varianti culinarie.

3. Cornello dei Tasso, Lombardia

Una volta, mentre eravamo in fila alle poste, noi di Kappuccio abbiamo pensato “quando sono state inventate le poste?”. Un pensiero non troppo degno di lucidità, vero. Ma questa domanda ci ha condotto proprio qui, a Cornello dei Tasso.

Cornello dei Tasso è uno dei piccoli borghi del Nord Italia. In particolare è situato in Valle Brembana, in provincia di Bergamo. La località è conosciuta, innanzitutto, perché conserva perfettamente la struttura architettonica medioevale. Forse, però, è ancora più celebre per aver dato alla luce uno dei più importanti letterati italiani: Torquato Tasso.

Beh, per un paesino di montagna le novità finiscono qui. E invece no! Infatti, proprio qui, a Cornello, è stato detenuto per secoli il monopolio del servizio postale. Dapprima per i collegamenti Venezia – Milano e Venezia – Roma per poi diventare la culla dei mastri delle poste Imperiali.

Ognuno di noi, anche nei posti più sperduti, può creare qualcosa di speciale e di magico. Nel frattempo allo sportello tocca a noi, ci vediamo nel prossimo borgo.

4. Monforte d’Alba, Piemonte

Borghi Nord Italia: Monforte d'Alba
Foto di @schastjeto

Dopo la sosta alle poste, il nostro peregrinare ci ha condotti in Piemonte, precisamente nelle Langhe. Monforte è una piccola borgata medievale sopra una collina. Il paese è costituito da stradine scoscese nelle quali è facile perdersi. Tutte le viottole, inoltre, conducono alla piazza del paese. Qui possiamo goderci il famoso anfiteatro a cielo aperto di gradoni d’erba.

Dall’alto della borgata, invece, possiamo ammirare gli ampi vigneti che si estendono per tutta la vallata. Per gli amanti dei vini piemontesi, Monforte è un’oasi di felicità. Non a caso è Patrimonio dell’Unesco.

I vini locali sono il Dolcetto d’Alba, il nebbiolo d’Alba e il Barolo. Nel frattempo, prima di proseguire con gli ultimi due borghi del Nord Italia, ci godiamo questa magnifica giornata. Il sole è alto e non c’è modo migliore che celebrarlo con un tintinnio di bicchieri e il più classico degli auguri: “alla nostra!”.

5. Bard, Valle d’Aosta. Uno dei borghi più a nord d’Italia

Bard
Foto di @eborghicom

Dal Piemonte abbiamo scelto di salire verso la Valle d’Aosta, e qui siamo giunti a uno dei borghi d’Italia del Nord più caratteristici: Bard. Si tratta di un piccolo paesino nella provincia di Aosta. Si trova a 400 s.l.m. e conta una popolazione di circa 120 abitanti.

La borgata è costellata da case storiche, molte delle quali sono considerati monumenti nazionali. All’interno della frazione ci sono persino testimonianze storiche, tra incisioni rupestri e le tracce della via Consolare romana. Inoltre, per gli amanti dei pellegrinaggio, è una tappa della via Francigena.

Se vi trovate nei paraggi, assolutamente da non perdere sono:

  • Il Marchè du Fort, una “mostra-mercato” dei prodotti gastronomici tipici, la seconda domenica del mese.
  • La Napoleonica, cioè il ritorno di Napoleone al forte di Bard. Una manifestazione storica che rievoca il passaggio delle truppe napoleoniche nel primo week-end di settembre.

Tendenzialmente il Nord Italia ha sempre avuto l’immaginario di un luogo grigio, freddo nelle stagioni invernali e inospitale. Ogni posto nel mondo ha le sue caratteristiche e veicola emozioni diverse. A volte abbiamo bisogno di solarità, altre volte di ombra. Il perfetto equilibrio di una vita piena.


Non abbiate paura delle nebbie, perché in Italia del nord ci sono molti borghi che valgono davvero la pena di essere visitati. In caso contrario, però, potete dirottare la scelta su “I 5 borghi più belli d’Italia Centrale“.

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram, su Facebook e iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
1 Condivisioni

Simone Bassani

Potrebbe piacerti...

Che ne pensi?

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo, per questo vogliamo scoprirlo fino in fondo.

Il mondo sarà pieno di meraviglia, ma l'Italia ne avrà sempre di più. Vogliamo scoprirle tutte e condividerle con te, e se le vuoi ricevere via mail una volta al mese, sai cosa fare! 👇🏼