I 5 borghi più belli d’Italia Centro

1 Condivisioni

L’Italia è uno fra i Paesi più belli al mondo, eppure, a volte ce ne dimentichiamo e preferiamo mete esotiche e lontane. Questo, però, potrebbe essere l’anno giusto per riscoprirla e visitarla in lungo e in largo: con l’arrivo del bel tempo e con l’allentamento delle restrizioni abbiamo finalmente l’opportunità di muoverci e godere di tutti i luoghi meravigliosi e magici che ha da offrirci.
Se vi state chiedendo “Da dove iniziare?”, abbiamo una proposta per voi: perché non dai deliziosi e caratteristici borghi che la contraddistinguono!?
La nostra penisola conta, infatti, oltre 300 borghi, disseminati per tutto lo stivale e custodi di storie, tradizioni e curiosità tramandate da generazioni ancora vive e pulsanti nel cuore del nostro Paese.

In una moltitudine di possibilità, noi di Kappuccio vogliamo proporvi degli spunti sui borghi da visitare, a partire dai 5 borghi più belli d’Italia Centro!

1. Panicale (Umbria)

Panicale è un piccolo borgo medievale in provincia di Perugia. Questo luogo incantato sorge sulla cima di un’altura che domina la valle del fiume Nestore e la pianura del Lago Trasimeno.
Caratterizzato da strade di ciottoli, case di pietra e cinte murarie, oltre a un’atmosfera magica cristallizzata nel tempo, offre anche una meravigliosa varietà di opere architettoniche.

Un esempio? La Collegiata di San Michele Arcangelo! Dalla facciata in stile rinascimentale e dagli splendidi interni barocchi, custodisce alcune delle opere più belle della scuola del Perugino.

Angolo interno della Collegiata di San Michele Arcangelo. In foto, un organo, pareti finemente decorate e numerosi lampadari.
Dettaglio interno della Collegiata di San Michele Arcangelo ©losthebattle

Degne di nota sono anche l’antica fontana in Piazza Umberto I, la Chiesa della Madonna della Sbarra, il Museo del Tulle e il teatro Cesare Caporali, fra i più piccoli teatri umbri. Sul punto più alto del borgo svetta magnifico nel suo stile gotico-lombardo il Palazzo del Podestà, sede dell’archivio storico e notarile del borgo.

2. San Vito Chietino (Abruzzo)

borghi più belli italia centro
Foto di @weareinchieti

San Vito Chietino sorge su uno sperone roccioso a picco sul mare.
Definito da D’Annunzio “il paese delle ginestre”, questo delizioso borgo medievale domina l’Adriatico lungo la Costa dei Trabocchi e affaccia su un panorama meraviglioso che va dalla Majella fino alle Isole Tremiti.
Punto di forza di questa località è senza dubbio il paesaggio naturalistico caratterizzato da maestose rupi di arenaria affacciate su immense e incontaminate spiagge di ciottoli e sabbia.

Trabocco del Turchino ©andrea.evangelista.photos

Imperdibile è il Trabocco del Turchino chiamato così per il caratteristico colore delle acque che si confonde e sfuma con l’azzurro del cielo.

3. Grottammare (Marche)

Foto di @8axel8

Grottammare è un delizioso borgo in provincia di Ascoli Piceno molto noto e rinomato per il caratteristico litorale lungo circa cinque chilometri.
Insieme a San Benedetto del Tronto e a Cupra Marittima, fa parte della cosiddetta Riviera delle Palme, ossia quel tratto di costa marchigiana che ospita giardini popolati da migliaia di palme.

L’abbiamo inserito tra i 5 borghi più belli d’Italia Centro, perché, oltre a offrire una vista mozzafiato sull’Adriatico, Grottammare è una località interessante da visitare anche per i numerosi edifici storici e architettonici presenti. In Piazza Peretti, per esempio, troviamo il Teatro dell’Arancio. Altri luoghi interessanti sono la chiesa di Santa Lucia (costruita sul luogo di nascita di papa Sisto V, originario proprio di Grottammare) e la chiesa di San Giovanni Battista. Quest’ultima, dal 2002, ospita il Museo Sistino di Grottammare, testimonianza e tutela dell’arte sacra della zona.

4. Sperlonga (Lazio)

Foto di @_federoska

Sperlonga è situata su uno sperone di roccia che affaccia sul mare e proprio a questa caratteristica deve l’origine del suo nome (speluncae). Il borgo è noto per il suo attrattivo centro storico e per le peculiari stradine bianche dipinte a calce che, in un dedalo di viuzze, archi e scalette, incrociandosi di tanto in tanto, scoprono meravigliosi scorci di mare.

Nel centro storico sorgono quattro torri utilizzate, in passato, come vedette per avvistare i nemici. Attualmente ne sono rimaste solo tre: torre Truglia, a cui si accede attraverso un piccolo ponte; torre Capovento, adatta a essere esplorata in barca o in canoa; e torre del Nibbio, eretta proprio tra le abitazioni.
Sempre in centro, si trova la Sorgente, una sorgente naturale situata su una spiaggia alla fine del litorale.

In foto splende la spelunca che si trova nei pressi di Villa Tiberio a Sperlonga.
La spelunca nei pressi della Villa di Tiberio ©kate_1491

Una chicca del posto? Una villa romana appartenuta a Tiberio. Si possono ancora scorgere vari ambienti e zone adibite ai servizi, collocate tutte intorno a un cortile porticato. Imperdibile è la spelunca, una grotta naturale nelle immediate vicinanze.

5. Castelpetroso (Molise)

Foto di @igers_molise_

Tra le montagne in provincia di Isernia, si erge il delizioso borgo di Castelpetroso, uno dei luoghi di culto più importanti del Molise. Leggenda narra, infatti, che proprio qui, sul finire dell’Ottocento, la Vergine Maria sia apparsa a due poveri pastorelli. In seguito, è stato poi costruito un imponente Santuario che richiama frotte di visitatori e fedeli.

Rappresentazione scultorea della Madonna che regge tra le braccia il corpo esamine di Gesù in una composizione toccante al centro della radura.
Rappresentazione scultorea a Castelpetroso ©pittrush

Vale la pena visitare anche il castello del borgo, riconvertito in Museo della Civiltà Contadina grazie all’interessamento di tutti gli abitanti. In ogni stanza sono state ricreate scene di vita quotidiana accompagnate da oggetti e suppellettili varie donate dai compaesani. La punta di diamante del museo è un presepe artistico in stile cinquecentesco. Questo gioiello di artigianato italiano propone scene classiche coniugate con usi e costumi della tradizione molisana.


Questi erano i 5 borghi più belli d’Italia Centro, li conoscevate già? Vi abbiamo fatto venire voglia di visitarli in quest’estate di gioia e rinascita? Scrivetecelo nei commenti e, se vi va, suggeriteci altri posti meravigliosi tutti da scoprire!

Siete a caccia di altri spunti sulle attività da fare in Italia? Dai un’occhiata alle 5 attività da svolgere immersi nella natura in Italia e ai 5 posti di mare tranquilli e particolari in Italia consigliati da noi di Kappuccio.

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram, su Facebook e iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
1 Condivisioni

Federica Biasco

Potrebbe piacerti...

Che ne pensi?

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo, per questo vogliamo scoprirlo fino in fondo.

Il mondo sarà pieno di meraviglia, ma l'Italia ne avrà sempre di più. Vogliamo scoprirle tutte e condividerle con te, e se le vuoi ricevere via mail una volta al mese, sai cosa fare! 👇🏼