Lo sapevate che il battito d’ali di una farfalla può provocare un uragano dall’altra parte del mondo? Avete mai sentito parlare del Butterfly Effect? Cosa sarà mai? É molto semplice, la teoria dell’effetto farfalla è un espressione presente in fisica, più precisamente nella teoria del caos.

Come ben sapete, a ogni azione corrisponde una reazione. In questa teoria bisogna tenere a mente e dare importanza ad ogni minima variazione poiché essa può causare ripercussioni su una scala più ampia.

Facciamo un esempio sfruttando un proverbio scritto da Benjamin Franklin, molto prima che si definisse l’attuale effetto farfalla:

Per colpa di un chiodo si perse lo zoccolo,
Per colpa di uno zoccolo si perse il cavallo,
Per colpa di un cavallo si perse il cavaliere,
Per colpa di un cavaliere si perse la battaglia,
Per colpa di una battaglia si perse il regno!

 Butterfly Effect: che cos'è e cosa significa?

Questo proverbio spiega in maniera semplice la teoria del caos. È come una palla di neve che rotola giù dalla montagna, all’inizio minuscola, ma più si avvicina a valle, più le sue dimensioni si fanno importanti.

Non è scontato che il cavallo, perdendo il chiodo, porti a una conseguenza tale da causare la perdita della battaglia, ma se si osservano le nostre azioni personali, quelle intraprese nella nostra vita, forse si possono notare alcuni elementi che, se mutati, ci avrebbero potuto fare diventare persone totalmente diverse.

L’ufficializzazione dell’effetto

Nel 1962 il concetto di “Butterfly effect” è apparso per la prima volta nelle ricerche di Edward Lorenz, matematico e meteorologo statunitense. Cercava da tempo di perfezionare dei modelli per descrivere i cambiamenti climatici. Con un insieme di equazioni complesse, provò a simulare al computer condizioni atmosferiche particolari cercando di semplificarne la lettura.

Riprendendo le analisi, senza inserire il risultato al millesimo esatto ottenuto alla fine dell’analisi precedente, si rese conto che anche un cambiamento su scala microscopica poteva causare un mutamento drastico delle condizioni su scala macroscopica.

L’origine del nome

Dicono che all’origine del nome “Butterfly effect” ci sia una serie di racconti radiofonici di Ray Bradbury, “Sound of Thunder”, nei quali viene inventata una macchina del tempo che i personaggi usano per immergersi in un’avventura. In una delle loro escursioni, un turista pesta una farfalla uccidendola. Tornato al presente si rende conto che la sorte dell’umanità è cambiata radicalmente, a causa di quel piccolo cambiamento.

 Butterfly Effect: che cos'è e cosa significa?

Il butterfly effect nella cultura

L’effetto farfalla è apparso in numerosi libri, film, canzoni, ecc. Scopriamone alcuni insieme!

Film

Se già eravate a conoscenza di questo termine, avrete visto il film di Eric Bress e J. Mackye Gruber intitolato, per l’appunto, “Butterfly effect”.

Viene trattato anche in “Ritorno al futuro” (di Robert Zemekis) e anche nel sedicesimo episodio della terza stagione di “Scrubs” (ideata da Bill Lawrence). In questa puntata si osservano in parallelo due situazioni possibili dovute ad una farfalla che si posa su un paziente piuttosto che su un altro.

Musica

Nella musica, troviamo “Butterfly effect” di Travis Scott, “Butterflies & Hurricanes“, dei Muse e un intero album, “WINGS”, del gruppo k-pop BTS.

Giochi

Per non parlare dei video giochi, come ad esempio: Life is Strange (sviluppato da Dontnod Entertainement) e Until Dawn (sviluppato da Supermassive Games).

In conclusione

Il Butterfly Effect è un tema molto interessante che ci permette di riflettere sull’importanza delle nostre scelte e del possibile impatto che possono avere sul mondo che ci circonda. Ci porta a pensare come l’umanità non possa non dipendere da tutto ciò che la circonda.

Tutto è collegato, in un modo o nell’altro.

Qui ci sorge un quesito: chissà cosa sarebbe successo se Edward Lorenz non avesse continuato la sua analisi… e avesse inserito il dato esatto?

Se ti è piaciuto questo articolo, ti piacerà sicuramente il nostro Quiz sul Mandela Effect ti farà realmente dubitare della tua realtà!

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram e su Facebook per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
15 Condivisioni
Categories: Storie Tendenza