Con le compagnie aeree che continuano a tentarci con biglietti dai prezzi stracciati, è difficile trattenersi dal comprarli tutti e farsi un viaggetto ogni due per tre.

Una delle mete più fattibili spesso proposte è la capitale spagnola Madrid, casa della monarchia locale e del buonumore.

Le guide per godervela appieno là fuori sono molte, ma vogliamo proporvi un modo tutto nuovo, come solo noi sapiamo fare, che vi farà conoscere i luoghi da vedere assolutamente.

Vi presentiamo: Visitare Madrid, un itinerario completo!

Che visitiate Madrid 3, 4 o 5 giorni, qui abbiamo raggruppato le attività principali, così, a seconda dei gusti di ogni viaggiatore ci si può creare un’itinerario personalizzato!

Iniziamo…

Dall’aeroporto potete prendere benissimo la metro che vi porterà ovunque abbiate prenotato il vostro alloggio (molto tipici in Spagna sono gli hostal, dei Bed&Breakfast a basso prezzo). La stagione ideale per un turista per visitare più o meno tutta la città è in primavera. Infatti, d’estate, Madrid raggiunge facilmente i 40 gradi quindi, se non volete finire arrosto, meglio andare in stagioni più fresche. Iniziamo il nostro tour!


1. La piazza più splendente di Madrid e la colazione dei madrileni

Iniziamo il nostro tour con la piazza principale della città.

Piazza Puerta del Sol è animata giorno e notte e potrete trovare la famosa Estatua del Oso. Nella piazza, deliziatevi con il pasto preferito del team Kappuccio: la colazione!

Per fare una colazione tipica spagnola, in Piazza Puerta del Sol non potrete fare a meno di notare il bar-pasticceria “La Mallorquina“.

Al mattino è affollatissimo di gente che si gode un caffè, di solito con latte (non cappuccino, sia chiaro), prima di precipitarsi al lavoro.

Kappuccio vi consiglia di accompagnarlo a una squisita ensaimada, un dolce tipico di Maiorca, o a una napolitana de crema, un delizioso saccottino simile a un pain au chocolat ma… senza chocolat!

itinerario madrid 3 giorni
La Mallorquina © www.kappuccio.com

Indirizzo Bar: Calle Mayor, 2 (Plaza Puerta del Sol)

Orario: tutti i giorni dalle 8.30 alle 21.15

Sito web: https://pastelerialamallorquina.es


2. La piazza Cibeles e la porta spagnola più famosa di sempre

La bellissima piazza ospita la fontana omonima e il Palazzo delle Comunicazioni. Entrambi dal marmo accesso, quando vengono illuminati dal sole sono di una bellezza accecante.

Se proseguite, arriverete alla Piazza dell’Indipendenza con la celeberrima Puerta de Alcalá. Se notate una grande spazio verde (è quando diciamo grande, intendiamo enorme) a lato della Porta, vi farà piacere sapere che si tratta del parco de El Retiro, dove potrete godervi un attimo di relax dal caos urbano e passeggiare tra la natura.

itinerario madrid 3 giorni
La Porta di Alcalá © www.kappuccio.com
itinerario madrid 3 giorni
Il Palazzo delle Comunicazioni © www.kappuccio.com
itinerario madrid 3 giorni
Il Parco de El Retiro © www.kappuccio.com

3. I 3 musei unici della capitale

Visitare Madrid senza vederne i musei è un’eresia vera e propria, e anche per coloro che penseranno “che noia i musei!”, non preoccupatevi. Un po’ come a Parigi si va al Louvres per vedere la Gioconda, ecco a Madrid si devono vedere principalmente tre opere: 

  • Guernica, un quadro enorme di Pablo Picasso che sicuramente avete già visto in giro, al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia.
  • Las Meninas, di Velazquez, al Museo del Prado.
  • Sogno causato dal volo di un’ape intorno a una melagrana un attimo prima del risveglio (più lungo da dirsi che a vedersi!), di Salvador Dalì, al Museo Thyssen-Bornemisza.

I musei sono situati uno vicino all’altro, ecco come raggiungerli:

Da Plaza de la Independencia salite per il Paseo del Prado e arriverete al primo museo: il Museo Thyssen-Bornemisza. In questo museo di alta classe trovate un sacco di opere (molte anche italiane!) dal XIV secolo fino all’arte moderna.

Museo Thyssen-Bornemisza

Indirizzo: Paseo del Prado, 8

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 22, tranne la domenica dalle 10 alle 19 e il lunedì dalle 12 alle 16

Sito web: https://www.museothyssen.org


Proseguite per arrivare al Museo del Prado, ricco di opere originali spagnole, sculture e tanto altro.

Museo del Prado

Indirizzi: Calle de Ruiz de Alarcon, 23

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 20, tranne la domenica dalle 10 alle 19

Sito web: https://www.museodelprado.es


Infine, giunti in fondo alla passeggiata, troverete il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia (agli spagnoli i nomi lunghi piacciono).

Indirizzi: Calle de Santa Isabel, 52

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 21, tranne la domenica dalle 10 alle 19. Chiuso martedì

Sito web: http://www.museoreinasofia.es

N.B.: Questo punto può essere distribuito lungo tutti i giorni dell’itinerario, in un giorno solo è difficile riuscire a vedere per intero tutti e tre i musei.

FUN FACT

Molti musei in Spagna hanno dei giorni di entrata gratuita ma, attenzione, solo individuale, quindi controllate bene i siti web in modo tale da non spendere neanche un centesimo!


4. Le due piazze principali e la via dello shopping

Partiamo dall’imponente Plaza de España, dove potete farvi foto a più non posso (diteci poi se, con questi grandi palazzi, non vi siete sentiti piccoli piccoli almeno per un attimo).

A nord della piazza trovate Gran Vía. Girate quindi a destra e immergetevi nella via più affilata della città: i negozi, i bar e, soprattuto di notte, le luci della città vi accompagneranno in questa lunghissima passeggiata!

Dal centro di questa via scendente verso sud e perdetevi in qualche stradina meno turistica, piena di tiendas, e arrivate a Calle Mayor, al di là della quale troverete niente po’ po’ di meno che Plaza Mayor, con il suo viavai di gente e i bar sempre aperti per bersi qualcosa di rinfrescante. Non sto neanche a dirvi che un’ottima sangria dissetante è quello che ci vuole, ma non alzate troppo il gomito!

itinerario madrid 3 giorni
La Plaza Mayor © www.kappuccio.com

5. Il palazzo reale e il mercato centrale della città

Potete arrivare al Palazzo Reale comodamente in metro (fermata Opera).

Di fronte al palazzo troverete la Cattedrale de la Almudena e dietro di essa, per i più curiosi, la Muraglia Araba.

Dal Palazzo scendente verso sud e arriverete al Mercato di San Miguel. Potetevi perdervi tra frutta di stagione o secca, verdure, carne, pesce, spezie e un’infinità di altri prodotti. Ogni città spagnola che si rispetti, di fatto, ha un suo mercato principale e questo vi ricorderà, se siete già stati in una di queste città, la Boquería di Barcellona o il Mercado Central di Valencia.

Palazzo Reale

Indirizzo: Calle de Bailén

Orari di visita al palazzo reale: tutti i giorni dalle 10 alle 20, salvo eventi ufficiali.

Prezzi visita: dai 6€ ai 12€.

Sito web Palazzo: https://www.patrimonionacional.es

Mercato

Orari mercato: dalle 10 alle 24 (possono variare con le festività).

Sito web mercato: https://mercadodesanmiguel.es


6. BONUS: Tablao de Flamenco!

Anche se il Flamenco è tipico del sud della Spagna, se siete curiosi potete andare ad assistere a una rappresentazione.

Per questo esistono i “tablao”, locali specializzati con un palco sopraelevato dove i tacchi dei ballerini risuoneranno in tutta la sala!

Noi vi consigliamo il Tablao La Quimera, per un esperanza divertente e genuina, accompagnata, se vi piace, da un’ottima sangria e squisite olive.

Tablao de Flamenco

Indirizzo: Calle de Sancho Dávila, 34

Orario: gli spettacoli sono tutte le sere alle 22, tranne il venerdì e il sabato quando se ne presentano due, uno alle 20 e un altro alle 22.30. Il sabato e la domenica c’è anche la possibilità di fare un pranzo con spettacolo alle 14.30.

Prezzi: i prezzi variano dai 20€ ai 37€ e si possono anche fare lezioni di flamenco (più siete, meno spendete!)

Sito web: http://www.tablaolaquimera.com


Questa era la nostra guida pratica di Madrid, ideale specialmente per chi ama camminare (sì, per i più coraggiosi, si può fare completamente a piedi). Ma anche se vorrete prendere i mezzi, non vi giudicheremo, l’importante è godersi la visita!

Speriamo vi possa essere utile, condividetela con i vostri amici e raccontateci le vostre esperienze di notti brave!  

Date un’occhiata alla nostra categoria viaggi per le avventure del team Kappuccio a Barcellona e a Valencia.

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram e su Facebook per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
20 Condivisioni