Itinerario dei luoghi del film della Disney Luca

1 Condivisioni

Le Cinque Terre rappresentano un fiore all’occhiello della Liguria. E per Kappuccio prendersi cura dei fiori che crescono rigogliosi in Italia è fondamentale. Le nostre bellezze sono apprezzate anche a chilometri di distanza. Lo dimostra la scelta di ambientare in Italia il film della Disney Luca. Sapete però di preciso dove è ambientato Luca? Ve lo sveliamo noi!

Per questo abbiamo pensato a un itinerario dei luoghi che hanno ispirato il lungometraggio d’animazione. Viene voglia di partire oggi stesso! Le immagini coloratissime e calde che fanno da sfondo alle avventure terrene del ragazzo non sono infatti così distanti dalla realtà che ci circonda.

Il nostro itinerario dei luoghi del film della Disney Luca vi dimostrerà il perché. Seguiteci e lo scoprirete.

La Portorosso del film della Disney Luca dov’è?

Scorcio delle Cinque Terre,  viste dall'alto.
La fatica è sempre ripagata alle Cinque Terre ©dallinholding

Il film Luca è ambientato in una cittadina immaginaria, Portorosso, con richiami fortissimi alla memoria del regista, il genovese Enrico Casanova. Ricordi d’infanzia, per un borgo il cui nome è con facilità associabile a Monterosso e l’aspetto molto vicino a quello di Vernazza. Chi le conosce bene può divertirsi a scoprire i vari collegamenti. A chi non ha ancora provato l’emozione di vedere dal vivo questo scorcio della Riviera ligure, dedichiamo invece le prossime parole.

Le Cinque Terre ispirano il film della Disney Luca

Una piazzetta simile a quella ricostruita  nel film della Disney Luca
Rilassarsi alle Cinque Terre ©sinzianasusa

Ci troviamo nell’ultimo tratto a Levante della Riviera. La porzione compresa tra il promontorio del Mesco e la punta di S.Pietro. Qui abbarbicati su scoscesi pendii stanno questi borghi chiamati Cinque Terre da epoche lontane. Sferzati dal vento di Libeccio, devoti al mare. Nati dall’ingegno e dalla tenacia dell’uomo. Sono parte integrante del Parco Nazionale delle Cinque Terre, area protetta. Suddivisi in tre comuni: Monterosso al mare, Vernazza che comprende Corniglia e Riomaggiore che comprende Manarola.

Riomaggiore ©The Bored Apeventurer BAYC on Unsplash

Per secoli erano collegate e raggiungibili solo attraverso una fitta rete di sentieri, oggi utilizzati dagli amanti delle escursioni. Una buona scelta per attraversare questo territorio incantato e coglierne ogni sfumatura. Tra essi famosissima è la Via dell’amore, percorso che unisce Riomaggiore e Manarola. A seguito di una frana è solo parzialmente praticabile, ma dovrebbe riaprire del tutto nel 2023.

Arrivare in treno alle Cinque Terre non è difficile. Molto suggestiva è la visita prendendo i battelli per effettuare escursioni giornaliere con partenza da La Spezia e dal Porto Antico di Genova.

L’ itinerario parte a Monterosso

Il blu che avvolge il mondo di Luca
Il blu intenso del Mar Ligure ©inja_jeki

La prima delle terre per chi proviene da Genova è Monterosso, musa di Eugenio Montale. Con i suoi caldi meriggi da trascorrere oziando pigri accanto ai muri roventi degli orti, osservando il passeggio delle formiche, e le crepe nella terra arida.

Adagiata in un’ampia insenatura, possiede una parte pianeggiante ed è il paese più abitato. Luoghi caratteristici che potrete visitare sono la spiaggia di Fegina, per fare un bel bagno accarezzati dal turchese intenso del suo mare. La chiesa di San Giovanni Battista, il castello degli Obertenghi quasi del tutto scomparso e adibito a cimitero. Il Santuario di S. Maria di Soviore, compreso nei Santuari delle Cinque Terre, per un itinerario alternativo. Percorrendo, interamente o a tappe, a piedi o in bicicletta, La via dei Santuari.

Vernazza e la piazzetta del film della Disney Luca

Vernazza
Vernazza ©anikinearthwalker

Con le case accalcate sulle rocce e le radici affondanti nel mare, Vernazza è la più caratteristica tra tutte le altre compagne. La nobiltà e l’eleganza d’un tempo ne sono ancora parte integrante. E anche la cromaticità simile a quella dell’animazione del film della Disney Luca. Potrete attraversare la sua piazza, fonte d’ispirazione per i disegnatori, i suoi vicoli stretti, le stradine che offrono respiro alla compattezza delle costruzioni; percorrere le scalette di arenaria che creano dedali emozionanti. Ammirare la cinta muraria, il Castello dei Doria, il Torrione: tutti simboli di un’antica origine protettiva .

Corniglia

Corniglia ©Ansgar Scheffold on Unsplash

Più piccolo ed elevato su una scogliera, Corniglia è il borgo di mezzo. Se camminare non è un problema, allora dovete risalire la sua scalinata serpeggiante per scattare foto suggestive. Il panorama che appare merita infatti la fatica. E una sosta un po’ più lunga per immergervi nella quiete del suo mare, lanciando lo sguardo al di là dell’orizzonte.

Manarola

Itinerario del film della Disney Luca
Manarola ©jennywhitney

Forse è il più antico tra i borghi. Sicuramente secondo solo a Corniglia come miniatura. Folcloristico ed incantevole gioiello incastonato tra due speroni rocciosi. Con strade che sgorgano sempre a mare, ciuffi di abitazioni, sovrastato da vigneti ripidi e coltivati ancora oggi. Durante il periodo natalizio (perché visitare le Cinque Terre in inverno è altrettanto suggestivo) guardando su in collina potrete ammirarne l’illuminazione data dalle luci di un presepe formato da centinaia di figure e realizzato grazie alla dedizione di Mario Andreoli.

Si conclude a Riomaggiore il nostro itinerario

Il mare, la casa protagonista del film Luca
Riomaggiore ©martinogrua

Riomaggiore deve il suo nome al torrente omonimo, nella valle del quale sorge il centro storico. Le cime del Monte Verugnola ne sono il simbolo. Il monumento più importante è la Chiesa di S. Giovanni Battista. Le case torri, sostenendosi l’un l’altra, si sviluppano su due piani e sono tinteggiate con le tonalità locali. Tra di esse anche l’edificio rosso scarlatto, affacciato sul porticciolo dove approdano le barche, che non può lasciare indifferenti gli spettatori che hanno amato il film della Disney Luca. Anche Riomaggiore, infatti, in questo senso, rientra nei luoghi dove è ambientato Luca.


Si conclude qui il nostro viaggio alla scoperta dei luoghi dove è ambientato Luca, è già ora di rientrare, ognuno al proprio mondo, lasciando indietro un pezzo di cuore. Ma prima di salutarci gustiamo assieme ancora un buon piatto di trenette al pesto, adorate anche da Luca ed Alberto. Uno tra i cibi più tradizionali della Liguria. Provatele e ritornerete!

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram, su Facebook e iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
1 Condivisioni

Nicoletta Spinozzi

Potrebbe piacerti...

Che ne pensi?

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo, per questo vogliamo scoprirlo fino in fondo.

Il mondo sarà pieno di meraviglia, ma l'Italia ne avrà sempre di più. Vogliamo scoprirle tutte e condividerle con te, e se le vuoi ricevere via mail una volta al mese, sai cosa fare! 👇🏼