Le prime città che ci vengono in mente quando associamo la Spagna al turismo sono due: Madrid e Barcellona; ma con i suoi cinquecento mila metri quadri, la Spagna ha molto di più da offrire. Valencia, città famosa per la sua modernità e il suo festival de las Fallas, è un’alternativa economica alle altre città più conosciute. E’ facile farne una guida quando il sole brilla, ma oggi vogliamo proporvi cosa fare a Valencia quando piove! Armatevi di ombrello e via!

Valencia vi offre la bellezza del mare senza rinunciare alle comodità urbane. Noi ci siamo stati personalmente e vi sveleremo le attività più interessanti e divertenti per viverla al meglio, provate in prima persona.

1. Vedere la città in tutta la sua magnificenza dall’alto, sì, anche se piove

Per iniziare bene il vostro viaggio e farvi un’idea del paesaggio in questa zona della Spagna, godetevi la vista mozzafiato su tutta la città dalla torre del Miguelete. Potrete ammirare tutto ciò che è a prossimità, dalle colline a est, fino alla sagoma della Ciutat de les Arts i les Ciències che si staglia a ovest, a ridosso del mare. La salita costa 2€ e le scale per raggiungerne la cima sono molto strette e vanno a restringersi piano piano. Non preoccupatevi, in cima al bel Miguelete c’è un piccolo riparo, quindi non perdetevi questa vista per nulla al mondo!


Indirizzo:

Orari: Dal lunedì al venerdì 10-18.30, sabato 10-19, domenica 10-13 e 17.30-19


2. Mangiare la paella… Valenciana

Per fortuna, ci si può sempre rifugiare in un bel ristorante per riempirsi lo stomaco anche se fuori dalla porta c’è il finimondo. Quindi perché non aprofittare del temporale per mangiare una buona paella? Lo sapevate che “paella” in valenciano vuol dire letteralmente “padella”? Si riferisce proprio alla grande padella in cui si cuoce questo squisito piatto, principalmente a base di riso. Tuttavia, a differenza della diffusa credenza popolare, la ricetta originale non è fatta solo con pesce, crostacei o carne, ma con pollo, anatra, coniglio, lumache e ovviamente, riso in abbondanza. Infatti, se chiederete una vera Paella Valenciana, vi serviranno la versione che prevede l’utilizzo di carne e molluschi.

3. Sfidare i vostri amici ad una gara psichica

Oltre che essere tutto coperto, ciò che rende il Museo della Tecnologia un luogo da visitare assolutamente sono le sue attrazioni interattive, che non troverete da nessun’altra parte. Tra queste, la battaglia dei neuroni, dove potrete sfidare un vostro amico per vedere chi ha una maggiore concentrazione, abbastanza da poter spostare una pallina con la forza del pensiero! Ci sono tante altre attività, tra le quali potrete assistere alla nascità di tanti piccoli pulcini, una scena veramente commovente. E per chi preferisse le attività più estreme, c’è anche un simulatore spaziale: una stanza interamente senza gravità!


Indirizzo:

Orari: Dal lunedì al venerdì 10-18, sabato e domenica 10-19


Qui da Kappuccio ci impegniamo a ricercare le informazioni migliori per i nostri lettori, al fine di produrre contenuti di qualità integri. Ogni articolo è creato con cura e scelto per aiutare gli italiani, questo perchè amiamo l’Italia e vogliamo gridarlo al mondo! Se ti piace questo articolo, ci puoi mettere like su Facebook e seguirci su Instagram, ci aiuterai molto!

4. Provare il cinema del futuro a l’Hemisfèric

Lasciatevi trasportare dalle emozioni in questa sala dalla tecnologia avanzata, a pochi passi dal Museo della Scienza. Quando entrerete vi faranno sedere, anzi, sdraiare su delle comode poltrone e vi daranno delle strane cuffie per poter scegliere la lingua in cui preferite ascoltare la proiezione. Ora non resta solo che rilassarvi e immergervi nell’atmosfera per andare allo scoperta del sistema solare, delle profondità dell’oceano, dei dinosauri o del Grand Canyon! Avrete la possibilità sia di scegliere il film che l’orario al quale volete andare a vederlo, il biglietto costa 8€.


Indirizzo:

Orari: Dal lunedì al venerdì 10-18, sabato e domenica 10-19


5. Mangiare fino a scoppiare al Mercado Central

Come ogni città spagnola che si rispetti, Valencia ha il suo mercato principale, intermanente al coperto. E’ difficile resistere nel tripudio di profumi di questo luogo magico. Tra assaggini gratuiti e snack economici sarete sicuri di uscirne a mani piene, anche se non avevate intenzione di comprare nulla. Se andate in estate, provate la frutta di stagione (3-5€) e i vari tipi di jamon iberico. Poi ovviamente la loro classica horchata, una bevanda rinfrescante preparata con acqua, zucchero e con il latte del tubercolo ipogeo. Ha la consistenza del latte e un gusto che ricorda vagamente quello delle mandorle! Insomma, nel cosa fare a Valencia quando piove il mercato deve entrarci per forza.


Indirizzo:

Orari: Dal lunedì al sabato 07-15


6. Andare ad un concerto

Anche se Valencia è una città sola, non ospita uno ma ben due enormi sale concerti. In foto, il Palau de les Arts Reina Sofia, dall’esterno moderno e futuristico, e il Palau de la Musica, una struttura tutta in vetro dal carisma unico. Ecco allora un’altra cosa da fare a Valencia quando piove. Perchè non partecipare ad un concerto in una giornata piovosa? I programmi nei link sottostanti.


Indirizzo:

Passeig de l’Albereda, 30 – Palau de la Musica

Programmi: Palau de les Arts | Palau de la Musica


7. Cenare o pranzare in una libreria

Quanto è bello leggersi un buon libro, mentre si sorseggia un tè caldo e fuori piove? Approfittate della pioggia e recatevi da Ubik Cafè, una libreria dove si può mangiare, o semplicemente fare merenda!


Indirizzo: Carrer de Literat Azorin, 13

Orario: Lunedì e martedì, 5PM-2AM

Dal mercoledì alla domenica, 12PM-2AM


8. Bersi un tè caldo al Mercado Colon

Un altro mercato, ma questa volta più suggestivo, il mercato Colon offre una varietà di cibi e bibite da godersi all’interno della scatola di vetro. Quanto deve essere bello starci sotto mentre fuori piove?! In più, apre dalle 7.30 del mattino alle 2 di notte!


Indirizzo: Carrer de Jorge Juan, 19

Orario: Tutti i giorni, 7:30AM-2AM


Ora che conoscete tutte i particolari e cosa fare a Valencia quando piove, difficilmente potrete resisterle. E se state programmando un viaggio d’estate, ancora meglio, perchè la spiaggia della Malvarrosa ha una bellezza tutta da ammirare! Cos’aspettate? Non vi resta che salire su un aereo che vi ci porti direttamente!


Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram e su Facebook per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
1 Condivisioni
Categories: Europa Spagna Viaggi