I 5 cimiteri più suggestivi in Italia

1 Condivisioni

A noi di Kappuccio piace scovare posti particolari, oggi per esempio abbiamo deciso di parlarvi dei 5 cimiteri più suggestivi in Italia.
Sì, avete letto bene, vogliamo consigliarvi i 5 cimiteri più suggestivi in Italia perché si tratta di luoghi in cui il tempo è sospeso e in cui potrete entrare in contatto con tradizioni, storie di persone comuni e illustri, e, ancora, con la storia locale e non, e con tanta arte e natura.

Del resto, negli ultimi anni si sta diffondendo sempre di più l’interesse a visitare spazi dimenticati, lontani dal circuito turistico ufficiale, e tra questi rientrano anche i cimiteri. Sapete che esiste un’espressione specifica per definire l’interessamento ai luoghi cimiteriali, in particolare a quelli monumentali? Si dice “taphophilia“. E quanti di voi hanno sentito parlare di turismo nei cimiteri o, in inglese, di Tombstone Tourism? Esiste una vera e propria tendenza che sta spopolando in questi ultimi anni! Noi di Kappuccio possiamo garantirvi che passeggiare in uno dei 5 cimiteri più suggestivi in Italia scelti da noi sarà una avventura entusiasmante.

Preparate un bel paio di comode scarpe da ginnastica, ci sarà un bel po’ da camminare.
Tranquilli, niente risvolti macabri, racconti dell’orrore o brutte sorprese.
Fidatevi di noi e iniziamo subito a scoprire insieme i 5 cimiteri più suggestivi da visitare in Italia!

1. Il Cimitero del Verano a Roma

I 5 cimiteri più suggestivi in Italia: il Cimitero del Verano. Particolare
Il Cimitero del Verano, particolare. Foto di Alessio Damato su Wikimedia

Il Cimitero del Verano è stato costruito tra 1809 e 1812 su progetto di Giuseppe Valadier. Entrando, ci si immerge nel verde e non sembra neanche di essere nel trafficatissimo quartiere tiburtino, proprio accanto alla Basilica di San Lorenzo fuori le mura e a due passi dall’Università La Sapienza. 

Il Verano è un cimitero monumentale ricco di testimonianze storico artistiche: non a caso AMA Cimiteri Capitolini, con il progetto “Passeggiate tra i ricordi”, organizza visite tematiche come, per esempio, quelle dedicate alla Grande Guerra, al teatro italiano o alle importanti figure femminili vissute tra Ottocento e Novecento che ora riposano nel monumentale cimitero romano.

Il Verano è sicuramente da annoverare tra i cimiteri più suggestivi in Italia perché passeggiando al suo interno potreste ritrovarvi di fronte alla tomba di Giuseppe Garibaldi, Grazia Deledda, Sibilla Aleramo, Vittorio De Sica, Anna Magnani, Alberto Sordi, Peppino ed Eduardo De Filippo, Trilussa…e tanti altri. Per noi di Kappuccio tornarci è sempre una grande emozione.

📍 Il Cimitero del Verano
Indirizzo: Piazzale del Verano, 1, 00185 Roma (RM)
Orari: dal lunedì al sabato 07:30-17:00

2. Il Cimitero Acattolico per gli stranieri a Roma

I 5 cimiteri più suggestivi in Italia: veduta del Cimitero Acattolico di Roma
Veduta dela Cimitero Acattolico di Roma. Foto di Sjaak Kempe su Flickr (CC BY 2.0)

Il Cimitero Acattolico per gli stranieri di Roma, anche noto con il nome di Cimitero degli inglesi o dei protestanti, è un posto incantato, ufficializzato nel secondo decennio del Settecento. Camminare al suo interno è rilassante e infonde un senso di pace senza eguali. La vegetazione che ospita tinge l’atmosfera di colorazioni evocative in qualsiasi stagione. Inoltre, camminare tra le lapidi con epitaffi multilingue e prive di foto, secondo lo stile anglosassone, fa viaggiare con la mente alla ricerca di storie lontane.

La volontà di creare questo cimitero nacque perché la chiesa non permetteva di seppellire dentro le mura cittadine le spoglie dei non cattolici. Quest’ultimi così scelsero per le loro sepolture questa zona di Roma che, tra Settecento e Ottocento, era usata per far pascolare il bestiame.  

Il Cimitero Acattolico è anche chiamato Cimitero del Testaccio o Cimitero degli artisti e dei poeti. Infatti si trova nel Rione Testaccio, proprio accanto alla Piramide Cestia, e vi sono seppellite personalità come John Keats e Percy Bysshe Shelley. Nonostante si tratti di un cimitero che ospita principalmente acattolici stranieri e in particolare anglosassoni, vi sono delle eccezioni illustri come nel caso di Antonio Gramsci, Carlo Emilio Gadda e Andrea Camilleri.  

Se come noi siete amanti dei gatti, visitando il Cimitero Acattolico di Roma potrete incontrare diversi felini impegnati a prendere il sole e a camminare sornioni tra le tombe. E pensate che vi è anche un unico gattino di nome Romeo che riposa nel cimitero: la sua piccola lapide si trova in un angolo riparato vicino alla tomba del fisico Bruno Pontecorvo.

📍 Il Cimitero Acattolico per gli stranieri
Indirizzo: Via Caio Cestio, 6, 00153 Roma RM
Orari: dal lunedì al sabato 09:00-16:30. Domenica 09:00-12:30

3. Il Cimitero delle Fontanelle a Napoli

Alcuni crani del Cimitero delle Capuzzelle di Napoli. Foto di Dominik Matus su Wikimedia (CC BY-SA 4.0)

Tra i 5 cimiteri più suggestivi in Italia non possiamo non consigliarvi il Cimitero delle Fontanelle nel Rione Sanità a Napoli. Si tratta di un luogo unico al mondo in cui addentrarsi nelle tradizioni e nella profonda multiculturalità del popolo napoletano. Il Cimitero delle Fontanelle, collocato in un’antica cava di tufo, è un ex-ossario che si estende su 3000 mq. In questo luogo, almeno a partire dal Seicento, sono stati lasciati i corpi di persone che non poterono permettersi una sepoltura ufficiale o che rimasero vittime di epidemie come la peste del 1656.

Il nome di questo cimitero è legato a una tradizione sentita nella città partenopea: il culto delle capuzzelle. Quest’ultime, infatti, sono proprio i crani ignoti che il cimitero ospita e a cui ci si riferisce anche con l’espressione “anime pezzentelle”.

Non a caso, secondo la credenza popolare passata, le capuzzelle erano identificabili con le anime del Purgatorio, spoglie senza nome in cerca di pace. Solo le cure dei fedeli tornavano a dar loro speranza, tutte avevano bisogno di “refrisco” ovvero di refrigerio per alleviare le loro sofferenze in Purgatorio. Per questo motivo, ogni fedele sceglieva un cranio di cui prendersi cura in cambio di una grazia o più semplicemente dei numeri da giocare al lotto. Questi teschi sono, come ha sottolineato l’antropologo Marino Niola, dei  «documenti-monumenti» dello spirito comunitario napoletano.

Se andrete a visitare il Cimitero delle Fontanelle vi consigliamo di prenotare una guida del posto che vi saprà raccontare aneddoti e storie come quella di Donna Concetta con “a capa che suda” (ebbene sì, c’è un teschio che pare sudi talmente è lucido rispetto agli altri…chissà!). Se poi siete anche degli appassionati di arte contemporanea vi consigliamo di andare alla scoperta del museo MADRE di Napoli dove l’artista tedesca Rebecca Horn ha dedicato al culto delle anime pezzentelle un’installazione site-specific, Spirits, che non vi deluderà.

📍 Il Cimitero delle Fontanelle
Indirizzo: Via Fontanelle, 80, 80136 Napoli NA
Orari: il Cimitero delle Fontanelle è temporaneamente chiuso per interventi strutturali

4. Il Cimitero di Staglieno a Genova

I 5 cimiteri più suggestivi in Italia: particolare scultoreo del Cimitero di Staglieno a Genova.
Particolare scultoreo del Cimitero di Staglieno a Genova. Foto di Sven Kaiser su Flickr (CC BY-ND 2.0)

Un altro cimitero monumentale da inserire tra la nostra selezione dei 5 cimiteri più suggestivi in Italia è il Cimitero di Staglieno a Genova. Venne progettato dagli architetti Carlo Barabino e Giovanni Battista Resasco, e inaugurato il 2 gennaio 1851. Ospita le spoglie di personalità come Giuseppe Mazzini, la scrittrice Fernanda Pivano e il grande Fabrizio De Andrè.
Come il Verano è un vero e proprio museo a cielo aperto, considerando l’architettura e la grande quantità di sculture funebri e cappelle in un mix di stili. Pensate che Ernest Hemingway definì il Cimitero di Staglieno “una delle meraviglie del mondo”.

Da una parte e dall’altra, avanzando nel mezzo del passaggio, vi sono monumenti, tombe, figure scolpite squisitamente lavorate, tutte grazia e bellezza. Sono nuove, nivee; ogni lineamento è perfetto, ogni tratto esente da mutilazioni, imperfezioni o difetti

Mark Twain

📍 Il Cimitero di Staglieno
Indirizzo: Piazzale Giovanni Battista Resasco, 16137 Genova GE
Orari: dal lunedì alla domenica 07:30-17:00

5. Il Cimitero Acattolico di Capri

Veduta del Cimitero Acattolico di Capri. Foto di Gerd Fahrenhorst su Wikimedia (CC BY 3.0)

Arrivati alla fine, dobbiamo confessarvi che è stato parecchio difficile scegliere l’ultimo cimitero da inserire nella nostra lista. Ve ne sono molti ancora di cui avremmo potuto parlare ma abbiamo scelto di inserire tra i 5 cimiteri più suggestivi in Italia il Cimitero Acattolico di Capri.

Il nome dell’isola vi suggerisce già lo splendido paesaggio che circonda questo piccolo camposanto. Pensate che ospita solo 208 tombe ed è stato costruito nel 1878 per volontà dell’aristocratico inglese George Hayward, sull’allora terreno di Ignazio Cerio. Si tratta di un cimitero realizzato per i molti turisti stranieri che si sono spenti tra le bellezze dell’isola campana ma anche per diversi italiani. Tra gli illustri ospiti del cimitero vi sono, per esempio, il gallerista Lucio Amelio, il costumista Umberto Tirelli e lo scrittore George Norman Douglas. Ma nel cimitero sono seppellite anche persone non famose, come alcuni giovani giunti a Capri sperando di guarire dalla tubercolosi grazie al clima mediterraneo e alle cure termali.
Insomma, tra storie, arte e meraviglie paesaggistiche è un posto da non perdere.

📍 Il Cimitero Acattolico
Indirizzo: Via Marina Grande, 80073 Capri NA
Orari: dal lunedì al sabato 08:00-19:00. Domenica 07:00-12:00


Siamo arrivati alla fine di questo viaggio, ma aspettiamo di sapere cosa ne pensate della nostra selezione. Scegliere solo 5 cimiteri più suggestivi in Italia è stata un’impresa ma non vediamo l’ora di confrontarci con voi.  Siamo curiosissimi.

Se nel frattempo vi va di continuare a leggere articoli su posti diversi da scoprire ecco qui il nostro approfondimento sugli edifici abbandonati più evocativi del Sud Italia.

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram e su Facebook per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
1 Condivisioni

Sara Taffoni

Potrebbe piacerti...

Che ne pensi?

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo, per questo vogliamo scoprirlo fino in fondo.

Il mondo sarà pieno di meraviglia, ma l'Italia ne avrà sempre di più. Vogliamo scoprirle tutte e condividerle con te, e se le vuoi ricevere via mail una volta al mese, sai cosa fare! 👇🏼