Zibo cuochi itineranti: la cucina italiana in chiave moderna

1 Condivisioni

Nati come food truck, i cuochi itineranti di Zibo hanno deciso da qualche tempo di mettere radici e creare il loro Campo Base a Milano.
Ecco che così, in una tranquilla vietta in zona Sant’Ambrogio, sorge un piccolo ristorante dall’atmosfera informale, ma curata. Il locale ha un design moderno, così come il menù che vuole riproporre piatti della tradizione italiana, in chiave rinnovata e, a volte, fusion.

Per iniziare il vostro pranzo, o cena, potreste optare per dividere qualche sfizio: buone le frittelle alle erbe, ma anche i mondeghili milanesi si difendono bene.

Ai primi va una menzione speciale, anche solo per il fatto che la pasta viene fatta in casa dagli chef.
Super consigliati i gyoza alla milanese (una fusione tra i ravioli giapponesi e l’ossobuco milanese), davvero originali e saporiti. Anche i ravioli alla carbonara avevano un aspetto decisamente invitante, un’alternativa vincente alla “solita” pasta.
Se invece preferite il pesce, un’ottima alternativa sono i tonnarelli al nero di seppia, serviti con cozze, vongole, pomodorini, pistacchi e crumble di pane verde. Ottimo connubio di sapori e di consistenze diverse!

Attenzione però, il menù cambia spesso e a volte subisce variazioni di giornata. Noi ad esempio, al posto dei gyoza, abbiamo provato un piatto d’ispirazione genovese: ravioli al pesto ripieni di fagiolini e patate, serviti con mandorle tritate.
Spesso, inoltre, ci sono anche proposte fuori menù, come il panino con la porchetta o il pulled pork (una bomba!).

Come secondo di pesce consiglio il baccalà mantecato alla vicentina, molto leggero e delicato (forse solo un po’ caro rispetto al resto delle proposte).
Mentre, tornando sulla carne, merita il gustoso e sostanzioso pastrami sandwich, che in realtà è perfetto anche per un pranzo take-away.

Per i più golosi, il dolce che secondo me merita di più è il Bunet piemontese, rivisitato anch’esso in chiave moderna. Il budino al cacao e amaretti, è rivestito da uno strato croccante di cioccolato, cosparso da una golosa salsa al caramello salato e servito con panna montata al caffè. Da provare!

In definitiva, secondo Kappuccio, Zibo rappresenta un ristorante che di certo mancava nella zona di Sant’Ambrogio e che pensiamo possa mettere d’accordo palati diversi. La cordialità ed efficienza del personale inoltre, ha reso la nostra esperienza ancora più piacevole.
A voi non è venuta voglia di provarlo?

📍Zibo – cuochi itineranti
Indirizzo: Via Caminadella 21, Milano
Orari: dal Martedì al Sabato 12:30 – 15:00 / 19:30 – 22:00
Sito


Questo erano il nostro articolo su Zibo e i suoi cuochi itineranti. Seguiteci come sempre, per tanti altri locali da scoprire in tutta Italia! Perché non date un’occhiata anche ai locali dove mangiare sano?

Vi ricordiamo di seguire @Kappuccio su Instagram, su Facebook e iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati sulle cose più belle da fare fuori e dentro l’Italia!

💬 Vuoi scoprire i posti più particolari di tutta Italia?Iscriviti alla nostra newsletter mensile! Mandiamo sempre solo le attività più interessanti.
1 Condivisioni

Carolina Marino

Potrebbe piacerti...

Che ne pensi?

Vogliamo che tu faccia parte del nostro movimento.Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo.

E con la nostra newsletter mensile (sì, solo una volta al mese) condividiamo con te gli ultimi articoli, notizie, e cose da fare in Italia, tutto esclusivo e fatto in casa. 😉

Ti aspettiamo dall'altra parte!

Crediamo che l'Italia sia il paese più bello al mondo, per questo vogliamo scoprirlo fino in fondo.

Il mondo sarà pieno di meraviglia, ma l'Italia ne avrà sempre di più. Vogliamo scoprirle tutte e condividerle con te, e se le vuoi ricevere via mail una volta al mese, sai cosa fare! 👇🏼